Rossi subito a ridosso dei primi: è Top! Però è dietro a Pedrosa e Lorenzo. Flop?

Posted by Alberto Cani | Posted in Blog | Posted on 09-02-2013

107

Finalmente l’attesa è finita, a Sepang le moto sono tornate in pista e così posso sbizzarrirmi chiedendovi cosa pensate di questo primissimo scorcio di stagione 2013. Senza troppi giri di parole: secondo voi il primo appuntamento di Rossi con la sua vecchia “morosa”, la M1, è da considerare un Top o un Flop? Potrebbe sembrare una domanda oltremodo ovvia, ma non è così. Io, per esempio, fatico a darmi una risposta. Prendete due tifosi che la pensano in maniera diametralmente opposta, seduti al tavolo di un bar: scommetto che ognuno dei due potrebbe tirare fuori mille motivi per rafforzare la propria tesi, e la discussione potrebbe andare avanti per ore.

Da una parte, il pesarese è apparso subito molto veloce, ben più rapido che in sella alla Desmosedici e con distacchi ben più ridotti dal vertice. Basterebbe già questo per dare un voto “Top” al suo rientro in Yamaha. L’obiettivo di Rossi per il 2013, però, lo sappiamo tutti, non è certo battere le Ducati per dimostrare che la moto bolognese non è competitiva ma è, ovviamente, vincere. Per farlo Pedrosa e Lorenzo – ma a questo punto verrebbe da dire anche Marquez – vanno tenuti dietro, e per il momento gli spagnoli sono davanti, seppur di poco. Riuscite ad immaginarvi cosa accadrebbe se Rossi arrivasse terzo in Qatar, preceduto sia da Pedrosa che da Lorenzo, magari dopo essersi “sudato” il gradino più basso del podio con un debuttante come Marquez? Certo, rispetto alle batoste targate Ducati sarebbe già tutta un’altra musica, ma definirlo un risultato “Top” suonerebbe un po’ azzardato.

Dall’altra parte, come detto, il duo Lorenzo-Pedrosa ha mostrato in tutti e tre i giorni di test di possedere un certo margine sul Dottore, preceduto tra l’altro anche dal “rookie” Marquez nei primi due giorni. L’impressione è che Valentino dovrà lavorare sodo per limare quel distacco di poco inferiore al mezzo secondo per impensierire seriamente gli spagnoli sia sul giro secco che sul passo gara, e non è detto che ci possa riuscire facilmente. La prima uscita, da questo punto di vista, è perciò da considerare un “Flop”? Anche in questo caso, non ci si può sbilanciare.  Stiamo pur sempre parlando dei primi test, con Lorenzo e Pedrosa che conoscevano già benissimo le loro moto, mentre Valentino doveva ristabilire un contatto con la M1, su cui non saliva da un paio d’anni. Nonostante tutto, ha mantenuto il distacco inferiore al mezzo secondo (poco, su una pista lunga come Sepang) e c’è da scommettere che dopo due anni come quelli appena trascorsi Rossi non se la sia sentita di forzare subito al 100%. In più, le sue dichiarazioni improntante all’ottimismo a test appena conclusi lasciano già presagire una stagione coi fiocchi.

Vabbè, a questo punto, a voi la parola. Sedetevi al tavolo, ordinate un caffè e dite la vostra. Mi raccomando, come sempre, senza dimenticare l’educazione. Top o Flop?

Comments (107)

Rossi “flop”, non per il pilota ma per la sua tifoseria. Rossi ha fatto due anni di flop (Ducati) e se fosse stato un “fenomeno” avrebbe già messo in riga tutti. Ergo, ben venga il ritorno di Valentino ai vertici ma smettiamola di osannarlo e trattiamolo alla stregua dei suoi risultati.

E’ ancora un test. Magari li metterà in riga in Quatar, prima occasione utile. Stai parlando troppo presto.

Hai perfettamente ragione. Dobbiamo trattarlo per i suoi risultati : 9 titoli, più quello che un “fenomeno” di 34 anni potrà fare in questa e magari nelle prossime stagioni. Gallina vecchia………. Un lamp

Ma falla finita tu, c……, chi vorresti osannare allora? Pedrosa che in nove anni di super moto, super sponsor, non è riuscito altro che a rimediare figuracce? Ma chi ti fà parlare? Rossi non solo và osannato, perchè ci ha fatto godere cin il suo spettacolare stile di guida, ma perché é secondo solo ad Ago, perchè a 32 anni è ancora lì a bastonare i ragazzini, alla loro età vinceva con una mano sola e le moto non erano certo farcite di elettronica come ora, perchè è l’unico italiano per cui valga la pena tifare, perchè in pista dà sempre il massimo anche quando non servirebbe, perchè vorrei vedere te a 32 anni pieno di soldi 9 titoli mondiali vinti, se preferiresti stare a piagnucolare a casa come un certo stoner, oppure batterti in pista come fà lui, PULISCITI la bocca prima di pronunciare il nome di VALENTINO.

E tanto per chiudere la questione stoner, perchè non torna ORA, sopra quel ferrovecchio?, ehehehe scommettiamo che senza il super motore, (probabilmente possibile inserendo più benza nel serbatoio), senza una casa di pneumatici che lavora solo per te, rimedierebbe una tale figuraccia da costringerlo a psicanalizzarsi in costa rica? ahahahaha torna stoner, torna sopra il ferrovecchio che godiamo, uhhhhhh come sono contento per i ducatisti, che quest’anno veranno regolarmente doppiati dal bistrattato Valentino, beccatevi questa buffoni.

Sei UN MITO CONCORDO in pieno !!!!!
FORZA VALEEEEE

…e comunque ottimo post!!! ;)

Rossi è sempre stato e sarà per sempre non un top ma il migliore in assoluto. La ducati era arrivata al top dello sviluppo e Stoner è scappato via per quello, sapendo che la stessa non poteva più avere miglioramenti. Poi ragionando sui test ed il quasi mezzo secondo di ritardo, vi ricordo che rossi tra prove, pole e test ha badato solo alla messa a punto della moto ad arrivare primo ci ha pensato in gara. Io dico TOP

Quoto!

a quanto la vittoria di rossi?

Valentino Rossi ha già “floppato” la sua intera carriera dopo questi ultimi anni in Ducati. I suoi sostenitori hanno sempre affermato fosse l’alieno vincente su ogni mezzo. Gli altri si lamentavano della moto, invece lui aveva il manico. Queste erano le sentenze. La verità e che uno dei campioni più vincenti della storia del motociclismo ha sempre, o quasi, cavalcato l’onda del “tutto è apposto”, senza mai esperire difficoltà di ogni genere. E non fa eccezione il suo passaggio a yamaha nel 2004. Anno in cui tutti sono stati ingannati dal fatto che Honda si “sedette” sicura del proprio strapotere, mentre yamaha ha investito soldi e l’anima in un progetto vincente. La favola di Rossi ha battuto il suo acerrimo nemico Biaggi (e tutti gli altri) a moto invertite, reggerebbe bene in un bar di smanettoni. Ma tant’è, ha retto anche sui giornali specialistici per tanti anni… è regge ancora! La realtà dopo due anni in Ducati, la si è percepita chiaramente… se sotto al talento non vi è un mezzo competitivo, beh… è evidente che, non c’è Valentino Rossi che tenga. Ricordo anche un 2006 su una yamaha non al top: mondiale perso contro Nicky Hayden. Grande Campione sicuramente, ma non il fuoriclasse alieno che ci hanno raccontato per tutti questi anni. Quindi a parer mio, Rossi oltre che su yamaha, quest’anno siede su un flop già consolidato e pressoché irrecuperabile… a meno che non batta i due ragazzotti spagnoli (forse 3) lì davanti…

Lo conferma il fatto che il grande Ayrton con una Mc Laren non competitiva ,faceva i piazzamenti che poteva.Quindi se non hai il mezzo non vai da nessuna parte

Come si fa a non vedere. 9 titoli mondiali. Fortuna? Ma come si fa…

9 titoli non si vincono se non hai gli attributi .La fortuna e’ un componente che puo’ aiutare ma non vinci titoli mondiali .Pedrosa ne sa qualcosa

nel 2006 tra le sportellate di prese e altri 3 gp persi per sfaldamento gomme, Vale ha perso quasi 100 punti, e nonostante tutto in quell’anno è quello che ha vinto + gp di tutti recuperando più di 20 punti a Hayden. prima di parlare infiormarsi, please

Valentino Rossi è stato il più grande motociclista di tutti i tempi, insieme a Giacomo Agostini( è ancora

vivente, ma ha trentaquattro anni ).
E’ un pilota completo: è veloce, le sue traiettorie sono come devono essere, oppure, come non devono

quando è il caso. Le sue staccate iniziano al confine con l’inferno. La sua guida è pulita, ma è capace di

prendersi a sportellate con chiunque. Guida bene sul bagnato perchè ha una straordinaria sensibilità di guida.

Quando guida, non svolge compiti fatti a casa, ma crea la sua gara esprimendo se stesso. Insomma è un

fuoriclasse. Tutto il resto…

Infatti: nove titoli glie li hanno regalati . Esattamente come i cinque o sei vinti da Dohan, per esempio. E anche quando Rossi ha fatto un salto in Giappone per vincersi, con una Honda Sbk a lui sconosciuta, una 8 Ore di Suzuka anche lì il manico non c’entrava. Ma dai! Posso capire che stia simpatico o antipatico (se fossi un cecchino gli sparerei solo perchè è interista ) ma negare l’evidenza è una fatica inutile. Un lamp

fabio cataldo ma perché non sali tu in moto visto quanto sei bravo, probabilmente non ai neanche la moto e se la usi sarai sicuramente un paletto fermone.

ahhahaah con 9 titoli mondoali tu hai coraggio di dire “ha floppato”? ……….neanche meriteresti risposta….ti dico solo di collegare il cervello prima di dire castronerie.

Un altro professore……

ne l’uno ne l’altro…..sono test e vanno presi con le pinze,flop non direi proprio,valentino ha 33 anni,ha già raggiunto il top della forma e non può più migliorare più di tanto,son 2 anni che non guida come si deve e come primo test è andato alla grandissima…..ragazzi,bisogna essere seri,c’è chi lo ama e chi lo odia(ci mancerebbe) ma se ora avesse la stessa età degli altri e avesse guidato una moto decente nello scorso anno,sarebbe li con loro già dalle prime simulazioni per il passo…..e nonostante ciò,sono convinto che per lo meno nei primi 3/4 di gara in qatar se la battaglierà con gli altri e ci farà godere come ricci….e col procedere della stagione spero ritornerà al vertice e cioè in grado di lottare alla pari per conquistarsi la vittoria……..
sarebbe stato bello vederli crescere tutti insieme e lottare ad armi pari,mi immagino i dream team HONDA con stoner,pedro e marquez (e il povero sic) e lo squadrone yamaha con vale,jorge e biaggi…..secondo me la vera crema del motomondiale dell’era moderna(spero che marquez mi confermi)….

Quoto. Non c’ è solo o Top o Flop, caro Cani

Brutto post, decisamente fazioso! … :-(

La realtà è che, dopo due anni che non guidava una M1, Rossi ha chiuso la sua prima 3 giorni ad un solo decimo da Lorenzo, che è il suo UNICO VERO punto di riferimento.

Pedrosa, la Honda e, di conseguenza, anche Marquez potrebbero esser lontani per il semplice fatto che la RCV213 è più competitiva della M1.
Parere confermato anche dalle dichiarazioni di Lorenzo che ha asserito che mancano 3 decimi alla sua moto.

Allora esser ad un solo decimo, per di più su una pista lunga come Sepang, da Lorenzo vuol dire avere la stessa competitività del suo, più in forma e sulla cresta dell’onda, compagno di squadra. Se questo è deludente …

Quoto!!

Giusta osservazione

Hai ragione Alberto, nei test è difficile valutare bene le cose. Io ho l’abitudine di rileggere i vecchi giornali degli anni scorsi e nei test invernali, difficilmente le classifiche (si sono ripetute con i valori e i distacchi esperessi nei test) anche durante il campionato. Per esempio Stoner alla Ducati durante i test invernali non aveva impressionato più di tanto anche se aveva subito messo dietro Capirossi. A Sepang sicuramente Valentino non è stato all’altezza dei due la davanti, ma non credo che questo di per se sia un flop. Rossi è un brutto cliente e a Sepang ha girato parecchio anche con le gomme usate.

Fabio, non parlare della Ducati prego. Ferrari, Magneti marelli, Ducati…queste sono grandi flop dell anno. Quanto riguarda a Rossi, e à 0,4 di Pedrosa ma solo a 0,1 de Lorenzo. Bisogno essere preciso

Io dico che Vale è umano come tutti noi…i suoi diretti avversari sono ben più giovani e da suo coetaneo posso dire che il fisico con gli anni cambiano.
Ma dire che sia un flop proprio non ci sta, ha dimostrato che è ancora competitivo, forse non ancora al top…diamogli un attimo, e ricordate che Vale il meglio l’ha sempre dato in gara, quindi attendiamo prima di rilasciare sentenze! ;)
In quanto a ducati…beh io credo che nemmeno il più in forma degli Stoner saprebbe far meglio. Se ci fossero solo ducati anche le CRT sarebbero da podio!

Animale da gara!

How Top or Flop???

I thnk people lost respect for a man and on what he did!
He won 9 titles. 1,2,3,4,5,6,7,8 and finaly 9! It takes even a long time to write it down.
Above all he won in a special way!

I’ts easy pointing a finger and judging from the home cauch, doesn’t it.

I’ts journalism and thats OK, but this article would be better doesn’t even exist ( Sorry Alberto, I like reading yor articles but this one ???)

You’re right!

…e come dice il mio saggio babbo, tutti a parlare e parlare, saliteci voi sulla moto e provate a fare di meglio! ;)
Buona giornata!!

salve, diciamo che proprio di flop non si può parlare visto che tralsciando il distacco da pedrosa che guida un altra moto(la migliore in accelerazione) e analizzando solo quello da lorenzo (che guida la stessa M1) che è poco più di un centesimo direi che Valentino è tornato nelle posizioni che gli competono, segno che prima guidava un cancello(onori e gloria a stoner per essere stato l’unico ad averla fatta girare come si deve… quando non cadeva).

Ovviamente non dimentichiamo che il punto forte di valentino non è tanto il giro secco quanto la costanza in gara e soprattutto la bagarre, quindi credo che ne vedremo delle belle sicuramente.

Vale sul giro singolo non è mai stato il pilota più veloce, la differenza l’ha sempre fatta con la sua personalità e tenuta mentale in gara, da questo punto di vista è superiore a gli altri. Bisognerà vedere se dentro di se ha ancora la “fame” e la cattiveria agonistica di qualche anno fa.

Posso solo concordare con Frank.
Valentino è uno “squalo” da battaglia : se riesce a vedere la coda della preda è difficile fermarlo, e questo ce lo ricordiamo tutti.
Bisogna solo vedere quanta fame gli è rimasta, oppure quanti decimi sono rimasti persi alle Biondetti, oppure in quell’altro tragico episodio che non voglio nemmeno citare ………….. la cosa più importante sarebbe vedere un bel campionato con in po’ di emozione in pista ed in classifica, perchè gli ultimi due anni hanno davvero rischiato la noia.

Cari italiani bisogna vedere la verita in faccia
Soppratutto su questo site molto ben fatto ma troppo “voce di Borgo Panigale”
La Ducati non funzionna e non e colpa di VR
Audi a silurati i responsabile dell “progetto” D16
Tutti i truchetti dello stile “al mugello Iannone e Pirro son stati piu veloce di VR…” 3 La Honda a un motore a 90°” son finiti .
La D16 e al livello de le ART e niente di piu
Se Vr sara campione ? forse
Se VR sara quasi sempre sul podio?sicuro
Se A Espargaro finira davanti le 4 Ducati? forse
Se sara sempre davanti a una Ducati? sicuro

Tiffate piutosto per il ritorno della MV

La Ducati era simpatica del tempo di Castiglione
Adesso e diventatat una seta di stampo “Harley Davidson”

Saluti di un francese che non ha questi problemi ,tante di moto o pilote non ne abbiamo piu

Sei un grande!

Ovviamente ormai sono anni che sento raccontare critiche su critiche nei confronti di valentino, sia che faccia bene che faccia male.
Se paragoniamo i tempi dei ducatisti nel 2011-2012-2013 dei test a sepang.
Valentino 1° anno 2011 tempo 2.01.842
2° anno 2012 tempo 2:00.824
Hayden 4° anno 2013 tempo 2:02:110
Dovizioso 1° anno 2013 tempo 2:02:379
Non si può giudicare da un test l’andamento di un pilota. mettiamoci che sono 2 anni che non saliva sulla yamaha, che sono 2 anni che non è abituato a lottare tra i primi, che l’ultimo anno era abbattuto da tutti i suoi insuccessi, sono tanti i fattori da considerare.
Si sta dicendo che sia un flop perchè si è giocato la 3° posizione con un rocky, ma allora tutti gli altri dietro 5-6-7-8° posizione cosa sono ridicoli??? questi sono i fenomeni nati 1 volta ogni 20 anni e bisogna essere contenti ed apprezzarli non sminuire gli altri.
Cmq in conclusione non esiste ne top ne flop dopo solo 3 giornate di test, potremmo giudicare solamente dopo le prime 2/3 gare del mondiale.

Bella lì

Vale è sempre stato e rimarrà un campione, ma non voler vedere che cmq si è sempre trovato (anche questo è un merito) al momento giusto e nel posto giusto, secondo me non è obiettivo. Se lui fosse partito a correre in motogp la stagione scorsa? Con una Ducati come quella che ha avuto per due anni? E mentre sia yamaha che honda erano giá sistemate con buoni piloti? Sarebbe arrivato ai fatidici nove mondiali? E se capirex e biaggi a loro volta non avessero mandato all’aria le loro carriere (uno facendosi licenziare dall’aprilia e l’altro a sminuire doohan facendo il bulletto in honda), ci sarebbe stato davvero lo spazio per un pilota come Rossi su moto subito ufficiali? Nn sto dicendo che non è un grande, ma che avrebbe anche potuto avere meno occasioni di dimostrare il suo valore.

Ma dai..

salve a tutti è la prima volta che scrivo in questo blog; secondo me il ritorno di rossi in yamaha è stato un top assoluto. come ha detto bene “lo zio” il punto di riferimento (e che riferimento) di valentino è solo ed esclusivamente Lorenzo, essendo il campione in carica e sullo stesso mezzo. Questi test sono serviti a rossi a capire la nuova moto cosa non semplice, visto che stiamo parlando di prototipi in continua evoluzione. vorrei rispondere a fabio cataldo, il quale ricorda il secondo posto nel mondiale del 2006 dietro hayden, che quello fu un mondiale condizionato da problemi di natura tecnica (tre zeri in casella per colpa di guasti tecnici o gomme fallate non sono pochi), ma che fu l’unico nel mondiale ad ottenere 5 vittorie, e perse il mondiale all’ultima gara per soli 5 punti, anche un po’ da “pollo” diciamolo, con tutto il rispetto. In una motogp dove il mezzo fa sempre più la differenza, io credo che un decimo da lorenzo sia un risultato ottimo, ma spero che le due yamaha vadano mooolto più forte altrimenti anche questo campionato sarà sulla falsariga di quelli appena passati con moto distanti e gran premi un po’ deludenti. ultima cosa un plauso a marquez perchè è veramente forte mi sono dovuto ricredere. buon pomeriggio a tutti

Bel quesito, il mio parere, è che ovviamente Rossi e la moto gp non sono come erano 10 anni fà, Piloti come Pedrosa, che prima non riuscivano ad essere competitivi oggi dettano legge a suon di tempi, piloti al primo approccio con la moto gp si ritrovano su moto ufficiali senza alcuna “gavetta” andando da subito veloci (vedi Marquez e Stoner che in ogni caso ha pure fatto il suo apprendistato su honda clienti il primo anno, cadendo parecchio). Quindi ricapitolando: piloti che prima non erano forti oggi lo sono, e piloti nuovi vanno forte già dal primo approccio, detto questo mi viene in mente un altro quesito; l’elettronica ha dato vita facile a Rossi? (come affermano gli antiRossi) oppure l’elettronica di oggi spinta a questi livelli stà dando vita facile a chi prima non l’aveva?! Ci sarebbe da parlarne per ore, in ogni caso volendo dare una risposta alla vostra domanda dico che Rossi non è mai stato un pilota da giro secco, spesso infatti i record su circuito li usciva fuori in gara, Rossi è un pilota da gara, è li che trae il meglio di sè, non è quindi possibile fare una valutazione “assoluta” giudicando i tempi i test o le qualifiche stesse, resta vero che gli avversari sono fortissimi da battere. Al momento quindi non lo reputo affatto un flop.

Per me è top. Perché? Rossi non toccava la yamaha da due anni, nei quali ha dovuto combattere contro la moto. Questi due anni sono stati devastanti a livello di risultati ma anche in parte sulla testa di rossi, che addirittura è arrivato a dubitare si se stesso. Dopo questi due anni al primo test è arrivato molto vicino a lorenzo (paragono a lui perché ormai le differenze da una moto a un’altra quando ci sono si sentono). I primi 2 giorni rossi ha usato la yamaha in versione 2012 rispetto a lorenzo che già usava la 2013. Risultato? Prima metà giornata rossi era davanti sia a lorenzo sia a pedrosa. Il terzo giorno è arrivato a un solo decimo da lorenzo. Pedrosa e honda hanno chiaramente un vantaggio di moto da fine 2012. Concludo dicendo che per essere un primo test, e tenendo conto che rossi non è mai stato un pilota da pole a tutte le gare, neanche negli anni 2002-2005 doveva vinceva praticamente ad ogni gara, questo test è assolutamente top. Rossi non ha strapazzato la moto certamente, avendo perso un pò il feeling, cosa che lorenzo potrebbe aver fatto. Inoltre ricordo che rossi è un animale da gara, in gara si trasforma, di solito rende più che sul giro secco. Per avere un’idea più precisa comunque aspetterei la fine dei test invernali. E soprattutto la fine della prima gara in Qatar.

Ben ritrovato Cani,

spero non dispiaccia se posto qui di seguito il mio pensiero sul ritorno di Rossi in Yamaha scritto lo scorso anno.

http://www.moto-ontheroad.it/rubriche/lo-sport/con-yamaha-non-sara-una-passeggiata/

Buona giornata.
Gabriele

Ti prego togli le foto di Rossi in Ducati, mi torna il mal di stomaco pregara

Concordo con Filippo. Non esistono i marziani ma Rossi ha vinto 9 titoli in tutte le ere motociclistiche , a partire dalla 500 e finire alle 800; e’ stato in grado di adattarsi alla evoluzione delle moto che hanno reso sempre meno determinante la guida del pilota; ecco che Pedrosa riesce a vincere dei GP, avrei voluto vederlo sulle 500….il talento di Rossi e la sua capacita’ analitica non si discutono. Senza elettronica non ho nessun dubbio che Rossi sarebbe il fuoriclasse. Se a questo aggiungiamo anche il fattore eta’ che comunque esiste , be’ tanto di cappello a Rossi. Flop o no? Non so se Pedrosa e Lorenzo hanno forzato nei test, ma di sicuro quello che non forzato e’ Rossi… ci sono margini di miglioramento per tutti e 4 ma dovendo fare una lista i piu’ ampi margini li ha ovviamente Marquez, poi Rossi e poi Lorenzo e Pedrosa. Ultima cosa : ragazzi sorpassi come Catalunya 2009 solo un fenomeno se li puo’ inventare. Capitolo Rossi-Ducati : e’ sicuramente un flop, ma avrei voluto vederlo su quella moto nel 2007 e con la stessa eta’ di Stoner…

Però dai non si può dire che Pedrosa non sia forte. E’ cresciuto molto in questi anni

Finalmente uno che dice le cose come stanno……semplicemente la verità…..

Parlare ancora di Rossi “flop” è proprio voler essere di malafede… Rossi potrebbe già smettere.. ha dimostrato immediatamente che LUI è il capione di prima, persino contro il più feroce dei suoi critici, quel Valentino Rossi che si domandava se ROSSI V46 sapeva ancora guidare… ha dimostrato immediatamente che era la Ducati a non andare, visto che, il pur ottimo Dovizioso, non solo non ha fatto i suoi personali tempi dell’anno scorso in Yamaha ma è rimasto persino lontano dai tempi di Rossi su Ducati 2012….MA SOPRATTUTTO ha dimostrato immediatamente che tantissimi non capiscono niente e non hanno la capacità di valutare i fatti…
Come disse a metà 2012 uno sponsor a parole ma soprattutto scommettendo milioni di euro su Rossi… “è impossibile che uno come Rossi abbia disimparato a guidare… deve essere la moto che non va…”
E aveva ragione…. Rossi lo ha dimostrato immediatamente…

Sinceramente per me non e’ ne top ne flop perche era normale che salendo sulla yamaha avrebbe fatto dei buoni tempi, altrimenti non si sarebbe potuto considerarlo un Pilota ma e’ altrettanto vero che non e’ e non lo e’ mai stato un gradino superiore agli altri 3 o 4 piloti di punta. Rossi semplicemente e’ un ragazzo molto intelligente grande pilota con una caratteristica in cui e’ imbattibile e cioe’ LA STACCATA.Per il resto non vale piu’ di Lorenzo o Pedrosa per cui in un mondiale con questi piloti presenti puo’ vincere 4-5-6 gare non di piu’ e magari vincere un mondiale con la regolarita’ ma i 12 successi di una volta se li puo’ scordare e non per colpa dell’anagrafe ma dei rivali.10/12 gare al momento le poteva vincere un solo pilota: STONER.
Saluti.

BAH

Caro Cani stavolta non ci siamo proprio! Hai posto un quesito da bar sport, e fin qui ci siamo lo hai ammesso tu stesso, ma l’averlo posto con un tono ipocritamente neutrale alla fine del primo test sulla moto, dopo due anni di calvario, test conclusi ad 1 decimo dal pilota campione del mondo, in piena maturità agonistica e già allenato su quella moto, è una forzatura senza limite!
Cosa ti dobbiamo rispondere? Che stai usando lo stesso stile dei giornalisti di gossip quando propongono, a giorni alterni, sondaggi o rubriche demenziali come Top e Flop ogni settimana sull’ultima fiamma di Balotelli…
Cerca di essere serio: su Valentino chiedici cosa ci aspettiamo in generale (molti ti hanno già spiegato come sia degno del massimo rispetto in gara e in ottica di intero campionato), come valutiamo l’incredibile esordio di Marquez, la distanza enorme e costante (senza luce in fondo al tunnel…) che ancora Ducati deve colmare da tutte le moto prototipo e che inguaierà definitivamente la carriera di Dovizioso (e mi dispiace parecchio!) e rovinerà sul nascere quella di Iannone…
In conclusione mi sembra proprio che hai tentato di far discutere la gente solo con il titolone tirato per i capelli…e me ne dispiaccio perchè considero il motorismo una cosa seria.

Quoto come mai prima d’ ora.

Ciao jack_rider, grazie per il tuo intervento.

Dunque… la tua risposta fa riflettere, perché se da un lato non ti è piaciuto lo stile del post – e ci può stare, per carità – dall’altra, beh, hai ragione: ho semplicemente cercato di far discutere i miei lettori. Sono usciti un bel po’ di commenti quindi direi che ci sono riuscito, no?

Tutto ciò, a riprova del fatto che per smuovere i lettori a volte serve provocare. Scrivi che avrei potuto chiedervi cosa vi aspettavate da Valentino: è quello che ho fatto, no?

Infine, scrivi: “Ducati inguaierà DEFINITIVAMENTE la carriera di Dovizioso e ROVINERA’ sul nascere quella di Iannone”, presentando questa frase non come una tua – legittima – opinione, ma come argomento per un post! Cioè? Le difficoltà che sta attraversando Ducati sono evidenti, ma forse è più una sparata da gossipparo la tua, non credi?

Ciao!

Ciao Alberto,
innanzitutto ti ringrazio per essere intervenuto a commentare il mio post.
Detto questo mi sembrava chiaro che il mio accenno alla ininterrotta crisi Ducati manifestava un disagio perchè io tifo, innanzitutto, ITALIANO (e la maiuscola la metto io :) ) e quando mi esprimo in quel tono non lo faccio affatto per GOSSIP (scusa ma dove sarebbe la notizia da gossip?) ed è altrettanto chiaro che sto esprimendo solo la MIA opinione, però…però da appassionato mi preoccupa più questa circostanza che il decimo di ritardo di Rossi e sai perchè? Perchè se ha pagato Rossi, in termini di credibilità, di carriera e perfino economici, pensa tu come potrebbe finire con Dovizioso e Iannone! E confermo: mi dispiacerebbe proprio poi vederli, se li rivedremo, su una CRT o cose del genere…
Lancialo tu questo blog e vediamo se verrà considerato GOSSIP…
Ciao!

Ciao Jack,

ok dai, non “griderò” più con le maiuscole :-)

Il mio post ha un evidente intento provocatorio, ho voluto spingere i lettori a parlare di un argomento che in questo momento è molto “caldo”, e lo sarà sicuramente per tutto l’arco della stagione.

Il ritorno di Rossi in Yamaha farà discutere nel bene e nel male per tutto il 2013, perché se da un lato è normale aspettarsi prestazioni migliori di quanto fatto con la Ducati, se Valentino dovesse subire diverse sconfitte dal compagno di squadra e da Pedrosa, tantissimi saranno pronti ad aggredirlo affermando che il realtà il suo ritorno è stato un Flop.

Questo ancora non lo sappiamo, però i primi test ci hanno detto che sono tutti molto vicini: Rossi potrebbe vincere la sua sfida, come perderla (lo sappiamo tutti che Rossi vuole vincere, non arrivare terzo), e a Sepang sono già emersi diversi primi spunti di riflessione.

Detto ciò, il tuo giudizio sulla situazione Ducati, indubbiamente difficile, è molto netto: a mio parere a giocarsi una gran fetta della carriera è più Dovizioso che Iannone. Andrea arriva già da una esperienza nel team ufficiale HRC, e in un team satellite competitivo. Se dovesse passare due anni molto simili a quelli vissuti nel bienno 2011/2012 da Rossi, il forlivese avrebbe ben poche altre possibilità di riciclarsi nel giro che conta. Però non è detto: il suo è un progetto a lungo termine, se passerà indenne il 2013 e Ducati riuscirà ad invertire la rotta, nel 2014 potremmo già vedere i primi risultati. Secondo me l’importante è il Dovi che leghi bene con Ducati e Audi, dimostrando di essere un serio professionista e portando a casa sempre il massimo che si può ottenere. Così potrebbe allungare il contratto per il 2015 e per gli anni successivi e raccogliere così finalmente ciò che è stato seminato.

Iannone a mio modo di vedere ha davanti a sé un compito un po’ più “facile”: intanto, può giocare sul confronto col compagno di squadra più esperto, e batterlo sarebbe per lui già una grande soddisfazione. In seconda battuta, anche se ha a che fare con una moto non competitiva, potrebbero arrivare per lui delle buone gare, in particolari circuiti o in particolari condizioni atmosferiche, che gli consentirebbero di mettersi in mostra. Cosa molto difficile se avesse corso con una CRT o se fosse rimasto un altro anno in Moto2 (a meno di conquistare il titolo, ma contro Pol Espargarò quest’anno probabilmente avrebbe avuto vita molto dura).

Comunque grazie per l’idea, come vedi alcuni spunti sono già usciti e chissà che non affronti l’argomento sul blog.

Grazie,
Alberto

Quoto

POST DA CANCELLARE

Nel caso non si fosse capito qui si tifa il Vale. Ci vediamo alle gare! Ciao!

Secondo me è tutta aria fritta. Perchè non vi godete le gare, le foto, i video e le interviste e nel resto del tempo andate a fare un po’ di sport invece di stare davanti al PC. Basta sport da divano o scrivania.. Meditate..

E tu sig. Cani spero proprio non ti guadagni da vivere con sta roba. Peggio dell’aria fritta di Berlusconi.. Ciao

Ciao Haga1970,

no non mi guadagno da vivere con “sta roba”.

E comunque, suvvia, se sei appassionato di moto scommetto che almeno una volta conclusi i test di Sepang (o magari alla fine di ognuna delle tre giornate), avrai discusso con i tuoi amici dell’argomento Valentino, avrete fatto dei ragionamenti su come è andato, quali erano le vostre aspettative…. o no? Probabilmente avete parlato anche della ART preparata da Paul Bird per Michael Laverty, o se ha fatto bene Abraham a pasare da una MotoGp Ducati ad una CRT ART… chissà, può essere, ma qualcosa mi dice che ha tenuto più banco Rossi.

Detto ciò, è evidente che distinguere tra Top e Flop, bianco e nero, è semplicistico, ed è anche troppo presto per tirare delle conclusioni, però i primi spunti per discuterne ci sono, e io non ho fatto altro che lanciare il sasso, e dare a voi lettori la parola.

Infine, dici agli altri di andare a fare dello sport anziché stare davanti al PC? Perché, tu cosa hai fatto? Hai postato ben due commenti…

Grazie comunque del tuo intervento, anche se non leggerai la mia risposta, dato che ora sarai a fare jogging, presumo. :-) Ciao!

Caro cani, come veggente invece potresti guadagnare bene, dopo aver scritto sono proprio andato a fare jogging.. Complimenti!!
Voglio solo dire che c’è stato un tempo in cui nei circuiti alle gare venivano appassionati ad applaudire tutti i piloti, massima espressione della nostra passione. Fuori dall’Italia è forse ancora così. Ora sembrano degli stadi con le tifoserie.
In piccolo questi spazi sul web sono la stessa espressione di tifo e non di passione comune.
Scusa se non ho potuto fare a meno di notare la provocazione che hai lanciato per scatenare le tifoserie.
Uso GPONE da molto tempo per tenermi informato sulla motogp, per quello ho letto il tuo articolo, e questa volta non ho resistito a scrivere per reclamare di aver perso alcuni minuti a leggere una cosa totalmente inutile.
Secondo me sai fare e scrivere molto meglio di come hai fatto stavolta.
Io mi godrò questa ennesima stagione di gare anche leggendo le notizie e le interviste su GPONE.
Ciao!!!

Ciao Haga,

grazie per essere nuovamente intervenuto, anche se di fatto non mi hai risposto: ne hai parlato anche tu di questo argomento con gli amici, sì o no? :-)

Comunque, ogni tanto ci sta anche qualche provocazione, no? So bene che i lettori di Gpone rappresentano un pubbico esigente, attento e competente, però ogni tanto ci sta anche qualche provocazione, no? A giudicare anche dal numero di commenti al post, direi che l’argomento è piuttosto “caldo”. Volente o nolente, per tutta la stagione avremo a che fare col tormentone di cosa riuscirà a fare Rossi, ora che è tornato in Yamaha ma si ritrova davanti avversari più giovani e in piena forma.

Grazie e a presto!
Alberto

Peggio dei tifosi di Rossi ci sono soltanto gli anti-tifosi di Rossi.

Mi viene il dubbio…..che molti di quelli che scrivono commenti non abbiano una moto.
Personalmente: dopo una invernata senza andare a girare a circuito, al primo ritorno é come essere di legno con una moto che non scende neanche a pagarla, con almeno mezzo secondo di piú al giro.
Rossi a un decimo da Lorenzo, che si é sviluppato la moto per i suoi gusti…..undecimo in quella pista…..avete una idea di cosa significa, o no? Non é una pista di kart, quella.
Semmai il punto é un altro….la durata. La differenza di etá pesa, soprattutto con il ragazzino prodigio (che rapido che é!).
Ducatisti (con tutta la simpatica che ho per la ducati…): basta chiacchiere…..quella moto é una caffettiera.
Neanche un alieno, e neanche Stoner (uno dei miei piloti favoriti di sempre) riuscirebbe a vincere con quel pezzo di ferraglia…..

Marquez e Rossi hanno guidato quante? 2 volte la moto nuova e sono li davanti insieme ai loro compagni, qual’ è la differenza? A parte l’ età……

Ah, dimenticavo….non sono un tifoso di Rossi, ribadisco, anche se per me é d’obbligo riconoscere i meriti sportivi di un campione di quel calibro.
Schumi non lo sopporto, peró riconosco che é stato un vero asso.

Sono un tifoso delle moto e dei motori in generale.

Ghepa’ fatti un turno ‘tirato’ di 45 minuti e poi capirai come conta la differenza di etá con quel tipo di moto…..collo e braccia, e non solo, salutano…..ed é molto piú difficle mantenere l’assolutamente indispensabile concentrazione ed i riflessi :-)

vale è e sarà sempre top…anche quando ha fallito la sfida ducati i media erano sempre su di lui, aspettando sempre che facesse la messa a punto vincente…

Ciao Alberto,
innanzitutto ti ringrazio per essere intervenuto a commentare il mio post.
Detto questo mi sembrava chiaro che il mio accenno alla ininterrotta crisi Ducati manifestava un disagio perchè io tifo, innanzitutto, ITALIANO (e la maiuscola la metto io ) e quando mi esprimo in quel tono non lo faccio affatto per GOSSIP (scusa ma dove sarebbe la notizia da gossip?) ed è altrettanto chiaro che sto esprimendo solo la MIA opinione, però…però da appassionato mi preoccupa più questa circostanza che il decimo di ritardo di Rossi e sai perchè? Perchè se ha pagato Rossi, in termini di credibilità, di carriera e perfino economici, pensa tu come potrebbe finire con Dovizioso e Iannone! E confermo: mi dispiacerebbe proprio poi vederli, se li rivedremo, su una CRT o cose del genere…
Lancialo tu questo blog e vediamo se verrà considerato GOSSIP…
Ciao!

nè top nè flop: nei test nn si “spremono”, sono piloti professionisti e professionali, sanno qual’è il limite e nn si ammazzano per raggiungerlo.

io nn aspetto la partenza della prima gara, bensì la bandiera a scacchi della prima gara.

solo lì sapremo chi si è “nascosto” (contenuto, limitato)e chi no.

a mio parere lorenzo e pedrosa si stanno contenendo, rossi meno, marquez per niente (anche perchè per marc è il primo anno, e deve andare al limite per capire il limite – scusate il gioco di parole – ) della moto e delle sue possibilità.

rossi nn mi è mai stato simpatico, ma nn per questo posso dire che è bollito. sopravvalutato? per me si, come è stato “sottovalutato” stoner, quando si davano i meriti delle sue vittorie a moto aliena (ed irregolare ahahahahahah) e gomme ad hoc.

forse qualcuno si scorda del PERCHE’ ducati ha abbandonato Michelin per la bridgestone… beh glielo ricordo io: la Casa francese nn seguiva la ducati, ma il suo Valentino. E poi si da la “colpa” alla bs di aver fatto vincere la ducati. che colpa? di che?

Rossi flop solo nei confronti di Stoner, che con la Ducati avrebbe fatto ancora bene (nn vincere un mondiale però).

ah, chi definisce questo articolo “fazioso”… no comment. un articolo sincero e che apre a bei discorsi (per ora da bar ;) )

buona serata a tutti! :D

Top perché è subito tornato a girare veloce come sa fare.
Mi aspetto che potrà lottare per il podio costantemente e superare in staccata, questo è Top per Lui e per lo spettacolo, il resto viene dopo!

Se le gare si corressero a cronometro uno per volta, tanto varrebbe pubblicare la classifica senza neanche disputare la gara vera e propria.
Per fortuna, il motociclismo misura non solo il tempo, ma tutta una serie di qualità che – piaccia o no – Rossi possiede e sfrutta al massimo grado proprio in gara. Inoltre, i due anni in Ducati l’hanno reso una belva affamatissima.
Quest’anno lo vedremo lottare alla pari con Lorenzo, inseguire Pedrosa mettendolo sotto pressione, e giocare con Marquez che, seppur già molto forte, scoprirà che cosa sia la creatività di Rossi nell’inventare cose mai pensate da nessun pilota.
L’unica cosa che mi preoccupa, sinceramente, è che Marquez sembra disposto a rischiare molto e, in duello, potrebbe non tirarsi indietro facilmente, con l’eventualità di crash a due potenzialmente molto pericolosi.

Tocchiamoci i maroni e speriamo proprio di non assistere a crash. Se uno dei quatto, più eventualmente Crutchlow, si facesse male sarebbe un vero peccato per lo spettacolo, oltre che per le sue ossa. Gli altri sono lì a far finta di fare la stessa gara: e sanno invece benissimo che fanno un’altro mestiere. Un lamp

Amici motociclisti e… scooteristi,
volete conoscere la mia classifica?
I Stoner (velocissimo e capace di non cadere con una moto che sta in strada- vedi 2011-).
II Lorenzo (veloce e ragionevole).
III Pedrosa (veloce e molto ragionevole).
E Rossi? Valentino è fuori graduatoria. E’ un fuoriclasse.
Un saluto

GIUSTO

Assolutamente top, essere li davanti e’ già una bella rivincita e credere che Valentino sia ancora superiore agli altri prob. adesso è utopistico.

Nel 2013 vedremo belle gare e vale si giocherà sempre il podio e prob qualche vittoria ma per il mondiale cr.edo che il duello sarà tra Lorenzo e pedrosa.

ciao io penso che è vero avere una moto che va aiuto sicuramente il pilota ,ma è anche vero che se il pilota non è in grado di settarla al meglio non serve a nulla.nel caso ducati se neanche Valentino è riuscito a farle andare come si deve, penso che anche quest’anno non si vedrà nulla di nuovo…magari mi sbaglio

Innanzitutto i post già inseriti confermano ancora una volta che è Valentino che fa notizia (non importa se pro o contro) e questa è la sua forza principale. Stoner, Lorenzo e tutti gli altri possono solo ringraziarlo in quanto senza di lui la motoGP tornerà ad essere uno sport di nicchia.
Detto questo Valentino la differenza la fa “nella” gara più che nei test e ora che ha di nuovo una moto alla sua altezza (e tali test comunque lo confermano) credo che anche lui lo sarà.
Ricordo che Giacomo Agostini ha vinto il suo ultimo mondiale a 33 anni e Valentino, oltre ad avere la stessa età (che oggi probabilmente vale per 30) ha più di tutti FAME di vincere.

Ma falla finita tu, c……, chi vorresti osannare allora? Pedrosa che in nove anni di super moto, super sponsor, non è riuscito altro che a rimediare figuracce? Ma chi ti fà parlare? Rossi non solo và osannato, perchè ci ha fatto godere cin il suo spettacolare stile di guida, ma perché é secondo solo ad Ago, perchè a 32 anni è ancora lì a bastonare i ragazzini, alla loro età vinceva con una mano sola e le moto non erano certo farcite di elettronica come ora, perchè è l’unico italiano per cui valga la pena tifare, perchè in pista dà sempre il massimo anche quando non servirebbe, perchè vorrei vedere te a 32 anni pieno di soldi 9 titoli mondiali vinti, se preferiresti stare a piagnucolare a casa come un certo stoner, oppure batterti in pista come fà lui, PULISCITI la bocca prima di pronunciare il nome di VALENTINO.

………… ma che brutto spettacolo : sembra quasi di stare allo stadio a vedere una partita di calcio ……….

Ha ragione Haga : sono tutti dei fenomeni, poi magari ce n’è uno un pò più fenomeno degli altri, ma quando finisce la gara, applausi per tutti e qualcosina in più per Valentino, se se lo merita !!!!

@Max Miniati il mio post sopra era in risposta a tale cogl….

E tanto per chiudere la questione stoner, perchè non torna ORA, sopra quel ferrovecchio?, ehehehe scommettiamo che senza il super motore, (probabilmente possibile inserendo più benza nel serbatoio), senza una casa di pneumatici che lavora solo per te, rimedierebbe una tale figuraccia da costringerlo a psicanalizzarsi in costa rica? ahahahaha torna stoner, torna sopra il ferrovecchio che godiamo, uhhhhhh come sono contento per i ducatisti, che quest’anno veranno regolarmente doppiati dal bistrattato Valentino, beccatevi questa buffoni.

La Ducati è in declino tecnico costante (rispetto a Honda e Yamaha) dalla fine del 2007, anno del mondiale. In questi anni sono cambiate tante cose, impossibile fare paragoni del tipo cosa avrebbe fatto Stoner con la GP12 ecc. Di certo Stoner è stato l’unico interprete di GP7, GP8, GP9 e GP10, questo è un fatto.

A) Rossi nei test e pure nel giro secco non è MAI stato un fenomeno. Il suoi punti di forza sono sempre stati la gara ed il corpo a corpo, quando con una carota davanti tira fuori tutto, ovviamente se “sente” la moto…
B) E’ il primo test vero, non dimentichiamo che chi gli è arrivato davanti guida la stessa moto con la stessa squadra da anni… Lui ha ricominciato da zero probabilmente partendo dagli assetti standard.
C) A Sepang, che è una pista molto lunga, 4 decimi sono pochissimi. In un’eventuale gara per scappare ci vuole + margine.
C) Marquez è un fenomeno, ma oltre ad aver fatto un test in +, non è stato costante ed ha rischiato molto. Rossi ha ottenuto i tempi in scioltezza. C’è una bella differenza.
D) Dovizioso dov’è?!? E parlo da tifoso Ducati…

Buonasera a tutti.
Io direi Rossi top. Lo dimostra tutta la sua carriera. Purtroppo il 2010 quando sbaragliò tutta la concorrenza nei test di Sepang fu un anno strano, ma senza l’infortunio se la sarebbe giocata sino alla fine. Nel 2006 fu decisamente “pollo” a cadere nell’ultima gara.
Di Pedrosa vorrei far notare che gareggia in MotoGp dal 2006 e che la “arroganza” manifestata nella seconda metà del campionato scorso sarà da verificare quest’anno, quando il “corpo a corpo” nel finale di gara sarà molto più probabile delle ultime due stagioni. I veri lottatori sono rientrati o appena arrivati nel giro dei top driver, penso a Rossi e Marquez.
Buona MotoGp a tutti.
N

Che sia TOP lo conferma l’aver fatto un’articolo in cui, in sintesi, si dice che non avendo fatto il miglior tempo in un test potrebbe essere flop.
Pensare che sia flop perchè è “solo” terzo è dimostrare di essere TOP totale.
In ogni caso, da tifoso di Rossi è già da tempo che dico che l’età porta via decimi, e non credo ad un Rossi da titolo mondiale.
Però mi aspetto il ritorno a signori duelli, a grandi lezioni di guida e di sorpasso.

un post inutile.. questo significa non accettare un talento italiano che ha dato molto in questo sport e che continua a dare.. grazie a valentino la moto gp oggi come oggi viene seguita.. perchè se non fosse per lui e vedrete appena passa in sbk infatti la dorna ha deciso bene di mandare in diretta le gare su mediaset perchè sa bene che fra 2 anni la vera seguita sarà quella classe.. perchè valentino lascierà la moto gp purtroppo.. e nuovamente purtoppo di italiani come rossi con quel talento ne abbiamo pochi.. l unico era il mitico simoncelli.. è rimasto iannone che purtroppo non ha mai avuto una moto prestazionale come marquez… e in ducati si è rovinato.. solo rossi lo potrà salvare.. regalando il suo posto in yamaha quando passerà in sbk.. per il resto chi non conosce il talento di rossi significa che non sa di quale sport stiamo parlando..

Credo sia assolutamente prematuro tirare le somme… per ora abbiamo visto che il potenziale per fare bene c’è. Bisogna capire se e quanto renderà in gara (e sappiamo tutti che dal warm up alla corsa di solito salta sempre fuori qualcosa di buono) e soprattutto la costanza durante la gara, cosa in cui Lorenzo è ormai maestro.

Luca Polizzotto

mamma mia che razza di modo per sprecare lo spazio sul web! ma che articoli so!? ma nn c’avete niente da scrive proprio eh….mo pure se è top o flop il test di sepang……ma cambia mestiere, Cani…

Ciao Alberto, innanzitutto grazie per aver sprecato un po’ del tuo prezioso tempo per essere intervenuto, nonostante il post come sostieni non sia altro che un tentativo di usurpare un po’ di spazio sul web, che come sappiamo è molto limitato. Del resto dobbiamo risparmiarlo, un po’ come il petrolio… scusa se mi sono permesso!

Noto che non ti sei firmato con nome e cognome e questo già indica come tu sia il classico elemento che fa il “grosso” dietro la tastiera.

Su 90 commenti (evidentemente il post a qualcuno è interessato) finora ce ne sono stati pochissimi così maleducati come il tuo… Se segui il blog avrai letto le mie ripetute richieste di seguire sempre una regola fondamentale nelle discussioni: l’educazione. Con te non è servito, peccato.

Facciamo così: se per te non è un problema, dato che non ti obbligano e nemmeno hai dovuto scucire dei soldi, non intervenire più in questo spazio.

Grazie, buona giornata
Alberto Cani

In the past, Dovi beat Rossi in first race of season in Qatar, Vale finished in 4th place… but in the end of that season, Rossi gain the World Championship.

Is not very concludent, first race of Qatar, entire championship he must be very constant, i remember when Alzamora gain without win any race :) )

Secondo me hrc e yamaha devono ancora tirare fuori tutto il potenziale. Però Alberto non sono d’accordo sul fatto che Rossi ha sempre mantenuto mezzo secondo di distacco. Questo è vero rispetto a Pedrosa, ma l’ultima giornata di test ha fatto solo un decimo peggio di Lorenzo. Nei tre giorni di test si è quindi migliorato di più rispetto al suo compagno di squadra! Infatti lui si è migliorato di circa una secondo, mentre Lorenzo di 6 decimi. Che comunque dovrà sudare sette camicie x vincere, questo è indubbio e forse i due anni di ducati gli hanno anche fatto capire che non è un semidio (e lo abbiamo capito anche noi). Comunque x me è “Top ma con moderazione”.

Ciao Tinbota,

sono d’accordo con il tuo giudizio “Top con moderazione” :-)

Sui tempi dei test di Sepang va fatto un distinguo sul terzo giorno: Lorenzo nel giorno conclusivo ha effettuato una simulazione di gara inanellando 13 giri di cui gli ultimi 5 tutti sotto il muro del 2’01″. Un ritmo pazzesco. E’ probabile che se non si fosse concentrato sulla distanza, Jorge avrebbe potuto fare un tempo sul giro singolo simile a quello di Pedrosa. In ogni caso, questo discorso potremmo farlo anche per Rossi, che sicuramente non ha spinto al 100%, però credo che come tempi sul giro singolo siano più significativi i primi due giorni, dove appunto il divario è stato di poco inferiore al mezzo secondo, mentre nel terzo giorno Lorenzo ha dimostrato di avere più o meno lo stesso margine sul passo gara. (Pedrosa non lo sappiamo, dato che non ha effettuato una simulazione).

Detto ciò, è evidente che non si può dare subito un giudizio netto, se Top o Flop: è chiaramente una provocazione per invogliare a discuterne. Del resto il confronto di Rossi, tornato su una moto competitiva, con i suoi rivali in formissima e più giovani è un argomento molto “caldo” e lo sarà sicuramente per tutta la stagione. Rossi è un vincente e un suo terzo posto dietro agli spagnoli per molti rappresenterebbe un “Flop”: ti immagini quanti detrattori sarebbero pronti a sbranarlo per un terzo posto? Direbbero subito che nonostante se ne sia andato da Ducati, subisce comunque. Questo non significa che io sia d’accordo con questa visione (tra l’altro come dici anche tu il divario già nei primi test è risultato molto esiguo), come non è affatto detto che Rossi – anche se magari non subito dalle prime gare – non possa riuscire a battere sia Pedrosa che Lorenzo.

Il mio post vuole semplicemente rappresentare questa strana situazione in cui si ritrova Rossi, dove un filo sottilissimo può separare il “Top” da un potenziale “Flop”. Vedrai che se ne parlerà per tutta la stagione.

Ciao,
Alberto

Scusa Alberto, ma proprio non capisco come si fa ad associare la parola “flop” ad un podio virtuale a pochi decimi dai primi due con una moto nuova e su una pista lunghissima. Io ci avrei messo la firma… Piuttosto da Ducatista mi chiedo come giudicare l’esordio di Dovizioso… Ma l’avete vista la sua faccia al box con scritto in fronte “Ma chi cazzo me lo ha fatto fare?!?!”. E le dichiarazioni post test di Hyden mai così piccanti?!?! Io su un Rossi che lotta tutte le gare per il podio ci metterei la mano sul fuoco già da ora, appena abbassa la visiera col semaforo davanti… E’ sulla rinascita Ducati che, da tifoso, nutro seri dubbi. Sprecare un test importante per testare materiale scartato da Rossi, dicono frettolosamente, la scorsa stagione mi sembra un suicidio tecnico… Ma perchè i collaudatori e Hyden non lo avevano provato lo stesso materiale?!?!

Rossi è dove mi aspettavo che fosse. Non poteva aver disimparato a guidare, ora che si trova su una delle quattro moto top (2 Honda ufficiali e 2 Yamaha ufficiali) sta nei primi quattro posti. Il suo 2013, a mio parere, deve vederlo come minimo sindacale sempre o quasi sul podio, poi in base al gradino del podio si potrà dire se top o flop.
Averlo nel box rappresenta, sempre a mio modo di vedere, un pungolo non da poco per Lorenzo, che darà il 110% per ribadire la sua leadership in casa Yamaha.
Io onestamente dopo questi test sono impressionato da Marquez….

Rossi Flop. Ormai sappiamo bene che un fenomeno non è, e non lo è mai stato, la favoletta che ci hanno propinato per anni è finalmente caduta. Ma qui a quanto pare vige il reato di lesa maestà. Guai a toccargli il loro guru ai tifosi col cervello a mollo nel giallo.

Un altro professore….

Campione Italiano Classe 125 (1) :1995 2 tempi
Campione del Mondo Classe 125 (1) : 1997 2 tempi
Campione del Mondo Classe 250 (1) : 1999 2 tempi
Campione del Mondo Classe 500 (1) : 2001 2 tempi (vere moto da corsa)

8 ore di Suzuka (1) : 2001 4 tempi

Campione del Mondo MotoGP (6) : 4 tempi – 2002, 2003, (prive di elettronica) 2004, 2005 (i primi anni di elettronica non ai livelli di oggi) – 1000cc prima maniera, 2008, 2009 – 800cc piene di elettronica….

Vittorie 105
Podi 177
Pole 59
Podi in una stagione….16 nel 2003 su 16 gare
23 podi consecutivi dal 2002 al 2004 e tanti altri che non ricordo….

Il pilota si è sempre adattato alle moto che guidava……cioè di tutto…..
Tranne per le Ducati, effettivamente 2 anni da incubo….
Premetto che sono ducatista…..però io sono obbiettivo la Ducati attuale non è una moto è un cancello come disse kevin schwantz due anni fà….ovviamente adesso è più vecchio e in gara ci vuole il fisico e in quel senso non lo vedo molto preparato…….
ciao ciao……

Secondo me rossi arriverà nei primi 4
forse

Cari “Mimmo il Tuono” e mariacion (che ti firmi con nick tipo “46SmedatoconlaR”, “James Ellison”, e “Moderatore”), mi sono visto costretto a cancellare i vostri commenti che, in quanto contenenti null’altro che insulti e volgarità, sono da considerare SPAM.

Se volete continuare a commentare in questo spazio ed esporre le vostre opinioni, siete i benvenuti, ma fatelo nel rispetto di tutti gli altri, che discutono educatamente e senza insultare nessuno.

Grazie,
Alberto

hehe

dai dai era troppo forte, cmq ok

una cosa però,

cosa c’era di insulto in: “Rossi who?” ?

Ciao

Tre commenti come quelli che avevi inserito (due su tre con degli insulti) sono SPAM, è molto semplice.

Detto questo, spero sinceramente di ritrovarti a commentare altri post in questo blog. Sappi però che i commenti di quel tipo finiscono al volo nel cestino. Insomma, è fatica sprecata.

Ciao,
Alberto

ATZ

quindi niente sano sfottò ?

Perchè la motivazione era “…null’altro che insulti e volgarità…”

quindi il “Rossi who?”, imho, penso che si sarebbe potuto salvare dalla ghigliottina

Ciao a tutti sono cry76 , ora ho letto la discusione e se posso , vorrei dire che sono un fan di valentino rossi ma ritengo di esser piutosto parziale ed onesto . Tecnicamente la sfida sara’ entusiasmante,ma mi chiedo quale eta’ abbiate voi che comentate di eta e forza fisica ,io ho solo 37 anni vado in moto da circa 24 anni solo strada e dico con prove alla mano che si puo’ fare moltissimo ancora ai 34 di vale .lui possiede un fattore che si considera poco e mi chiedo il perche’ ……l’esperianza in quanto tutri loro la possiedono ma penso propio che l’eta’ di vale abbia una maturita ormai definibile eccellente e piu saggia meditate meditate

Post a comment


Please type the characters of this captcha image in the input box

Gentilmente scrivi le lettere di questa immagine captcha nella casella di input